Articoli

Qual'è la migliore versione di Opencart

 

Ad oggi, maggio 2018, ci sono 3 principali versioni di Opencart:1.x, 2.x e 3.x

Quali sono le differenze tra loro, qual’ è la migliore e come sapere quale si sta utilizzando?

In questa rapida guida, cercherò di evidenziare le differenze tra le principali versioni di Opencart e aiutarvi a scegliere la migliore.

 

Come si fa a determinare la versione attuale Opencart?

 

Innanzitutto se state già utilizzando Opencart, è necessario scoprire quale versione avete.

Fortunatamente, Opencart rende la cosa abbastanza semplice.

Per impostazione predefinita, Opencart visualizza il numero della versione che si sta utilizzando quando si è connessi all'area di amministrazione di Opencart.

Le versioni precedenti di Opencart (ad esempio la 1.x) visualizzano anche il numero di versione nel piè di pagina della schermata di login admin, quindi potrebbe non essere necessario effettuare il login (questo è stato rimosso in Opencart 2.x per motivi di sicurezza).

Quindi basta accedere al tuo account admin di Opencart e controllare il piè di pagina, di solito si vede il numero di versione Opencart visualizzato proprio lì. Tuttavia, questo potrebbe non funzionare in tutti i casi. Il numero di versione Opencart potrebbe essere nascosto dal piè di pagina dell’area admin per una serie di motivi. Ad esempio, potresti avere un'estensione di terze parti per nascondere il tuo numero di versione di Opencart o lo sviluppatore potrebbe aver deciso di farlo manualmente per motivi di sicurezza.

In questo caso, è necessario esaminare il file index.php, che è il file principale responsabile per l'avvio di Opencart.

 

Cercare la versione all'interno del file index.php

Tutte le versioni di Opencart sono dotati di due file index. php, uno è situato nella root della cartella Opencart e uno all'interno della cartella admin. È possibile utilizzare uno di questi.

Accedere al file index.php utilizzando ftp, il file manager di cPanel o qualsiasi altro file manager e cercare la versione.

Di solito si trova all'inizio del file e sarà qualcosa di simile:

define (' versione ',' 2.3.0.2’);

Questa è la versione Opencart. Piuttosto semplice, giusto?

Ora, quale versione di Opencart si dovrebbe utilizzare? Alcuni suggerimenti per voi.

 

Le differenze tra le varie versioni di Opencart

Se si cerca abbastanza a lungo, probabilmente troverete una serie di motivi per utilizzare e non utilizzare ciascuna delle versioni disponibili di Opencart.

Quando si sceglie una versione di Opencart, ci sono alcune caratteristiche da tener in considerazione:

 

design e caratteristiche

sicurezza e stabilità

sviluppo e aggiornamenti

tema e supporto alle estensioni/moduli

 

In generale, tutte e tre le versioni di Opencart hanno di default le stesse caratteristiche, il set delle funzioni base di  Opencart non è cambiato molto dopo la release iniziale.

Per il design, Opencart 1.x sembra un po' più datato delle versioni 2.x e 3.x ma di solito questo riguarda solamente la parte di gestione e amministrazione dello shop, dal momento che per la parte front-web(visibile da tutti i clienti)si potrebbe utilizzare un tema professionale con un design moderno e responsive. Per quanto riguarda il tema e il supporto alle estensioni, troverete che la maggior parte di quelli più importanti supportano la versione 2.x,  alcuni anche la 3.x ma altri nuovi non supportano più la versione 1.x.

Quando si tratta di sicurezza, stabilità e aggiornamenti, le cose si fanno un po' più difficili.

Opencart 1.x è la versione più vecchia di Opencart e ha avuto in passato alcuni problemi di sicurezza, la maggior parte dei quali sono stati risolti nell’ultima release 1.5.6.4. D'altra parte ogni ulteriore aggiornamento è stato interrotto dopo il rilascio di Opencart 2.x, quindi non aspettatevi ulteriori aggiornamenti di sicurezza.

Quando Opencart 2.x  ha sostituito Opencart 1.x, ha introdotto una nuova interfaccia di progettazione per Opencart, ma anche nuovi problemi da risolvere. Dalla versione 2.3.0.2, tuttavia, Opencart è diventato abbastanza stabile e ben collaudato.

Oggi, anche se Opencart 3. x è tecnicamente la più recente tra le versioni di Opencart, ha i suoi problemi. Inoltre non è stato aggiornato dal 2017 luglio.

Dopo tutte queste considerazioni, quale versione di Opencart si dovrebbe usare? Scelta difficile.

Ecco quello che a Studiowebcart consigliamo:

 

Opencart 1.x è la versione originale di Opencart, che ha raggiunto ormai il suo ciclo di vita.

La prima versione ufficiale di Opencart era la 1.1.1 che è stato rilasciata nel febbraio 2009.

Opencart ha raggiunto il suo successo dalle versioni 1.4 e 1.5 dal 2010 al 2014.

L'ultima versione della linea 1.x - Opencart 1.5.6.4 - è ancora oggi in uso da molti utenti che sono titubanti a passare alla versione di Opencart 2.x, che invece è stato rilasciato ad ottobre 2014. La maggior parte dei comunicati riguardanti Opencart 1.x erano per bugs e problemi di vulnerabilità che sono stati risolti in Opencart 1.5.6.4.

Un'altra cosa da considerare qui è il fatto che la maggior parte dei nuovi temi e le estensioni non supportano più Opencart 1.x. Questo significa che sarete costretti ad usare solamente quelli che sono stati rilasciati inizialmente per Opencart 1. x e che ancora lo supportano.

 

Opencart 2.x è la migliore versione ed ancora la più stabile ed usata.

Opencart 2.0 è stato inizialmente rilasciato nell’ ottobre 2014 e ha ricevuto molti feedback positivi.

I suoi principali miglioramenti sono stati il nuovo design responsive, una nuova interfaccia di amministrazione, nonché una serie di modifiche ad alcuni dei principali moduli interni. Opencart 2 ha anche introdotto ‘ocmod’, la propria versione del sistema di modifica ‘vqmod’. A causa di alcuni problemi iniziali, ocmod non è stato ben accolto dagli sviluppatori.

Ci sono voluti diverse release di Opencart 2 per maturare (proprio come con Opencart 1.x), e diventare un sistema affidabile fino alla versione 2.3.0.2, che è stata anche l'ultima versione della linea Opencart 2.x. A tutt’oggi Opencart 2.3.0.2 è ancora considerato una delle versioni più stabili di Opencart e raccomandato da molti importanti sviluppatori.

In Studiowebcart usiamo principalmente Opencart 2.3.0.2 per tutti i nostri progetti.

 

Opencart 3.x è nuovo e acerbo e non è  ancora abbastanza stabile.

Opencart 3 è stato rilasciato nel 2017 come successore di Opencart 2 e ha ricevuto feedback positivi e negativi.

Questa versione ha introdotto un lifting per il tema di default dell’ecommerce e dell'area di amministrazione,  mentre la maggior parte delle altre caratteristiche di Opencart sono rimaste più o meno le stesse. Il più grande cambiamento che è venuto con Opencart 3 però non è visibile dall’esterno.

Opencart 3 ha introdotto un nuovo codice di linguaggio per il proprio tema. Le modifiche non influiscono direttamente la gestione del sito ecommerce. Tuttavia gli sviluppatori dei temi per Opencart 3.x  hanno dovuto iniziare ad usare il nuovo linguaggio twig.

Tutto questo non è stato un male, ma bisogna tener presente che Opencart 2.x è ancora la versione più stabile e sicura e ci sono ancora negozi ecommerce che utilizzano Opencart 1.x. Per gli sviluppatori di moduli/estensioni di Opencart, questo significa la necessità di mantenere almeno 3 diverse versioni dei loro moduli, pur avendo a che fare anche con la compatibilità tra i rilasci minori delle varie release (es. 2.0 e 2.2).

Opencart 3 è stato rilasciato nel luglio 2017 e purtroppo da allora non ci sono stati ufficiali comunicati per una nuova release di Opencart 3. In ultima analisi, Opencart 3 non risolve definitivamente uno dei problemi di fondo come la mancanza di un sistema di modifica decente e nessuna linea guida per gli sviluppatori dei temi e delle estensioni.

Conclusione. Quale versione di Opencart in Italia si dovrebbe usare?

Mentre spero che qualcosa cambierà presto, a maggio del 2018 non posso raccomandare ancora di utilizzare Opencart 3.x

Ecco quello che Studiowebcart consiglia per la scelta della migliore versione di Opencart da usare per il proprio negozio online:

- non utilizzare Opencart 1.x in quanto avrete problemi a trovare i temi ed estensioni compatibili ed il relativo supporto tecnico;

- utilizzare Opencart 2.3.0.2 se siete alla ricerca della massima stabilità e affidabilità:

- provare Opencart 3 se non avete paura di incorrere in problemi e a trovare possibili soluzioni.

 

Avete intenzione di aprire un ecommerce?

Sono a disposizione per chiarimenti e preventivi.

 

Terrò questo articolo aggiornato appena ci saranno novità nell’evoluzione di Opencart 3.